Accedi al tuo condominio

I nostri servizi

Vita di condominio



   

Ristrutturazione casa: agevolazioni


Descrizione:
AGEVOLAZIONI PER INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

Per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2012 la detrazione IRPEF/IRES del 55% per il risparmio energetico prosegue con le regole precedenti senza modifiche, sia per i lavori agevolati, sia per i tetti di spesa.


Per le spese sostenute dal 1° gennaio al 30 giugno 2013 la detrazione IRPEF/IRES del 55% viene ridotta al 50%, con una modifica che si riflette anche sull'importo massimo delle spese agevolate
 

AGEVOLAZIONI PER RECUPERO EDILIZIO

Se vuoi ristrutturare casa puoi approfittare di un'agevolazione che, nel tempo, è stata via via prorogata.

L’ultimo decreto sviluppo di giugno 2012 ha fissato fino al 30 giugno 2013 il termine per fruire della detrazione del 50% delle spese sostenute per i lavori di recupero del patrimonio edilizio.


Fino al 30 giugno 2013 il decreto sviluppo 2012 ha il bonus fiscale per chi riqualifica la propria abitazione o per i condomini che compiono opere di recupero delle parti comuni: lo sgravio infatti passa dal 36%, fino a un tetto massimo di 48 mila euro per contribuente, al 50% fino a un tetto di 96 mila.

 

I lavori non vanno ultimati entro il 30 giugno 2013 ma vanno pagati entro quella data.


Per poter beneficiare della detrazione del 50% le spese devono essere pagate con bonifico "tracciabile", da cui risultino:

  • causale del versamento
  • codice fiscale del beneficiario della detrazione. 

L’agevolazione è applicabile alle abitazioni facenti parte di edifici interamente ristrutturati dal 1° gennaio 2008 al 31 dicembre 2013 e acquistati entro il 30 giugno 2013.
 

COME FUNZIONA?

Puoi detrarre dall'imposta sui redditi delle persone fisiche (IRPEF), il 50% delle spese sostenute fino al 30 giugno 2013 per ristrutturare abitazioni o parti comuni di edifici residenziali (per esempio i condomini), rispettando due vincoli:

 

  • l'immobile deve essere in Italia;
  • la spesa massima per avere l'agevolazione non può superare i 96.000 euro da ripartire in 10 anni. Per i contribuenti che hanno più di 75 o più di 80 anni, la detrazione può essere ripartita in 5 o 3 anni, invece che in 10.


L'importo massimo di 96.000 euro riguarda l'unità immobiliare e non il soggetto che usufruisce dell'agevolazione.
 

Esempio

Se possiedi due abitazioni distinte che vuoi ristrutturare, puoi ottenere detrazioni per spese complessivamente superiori a 96.000 euro.

 

Invece, se l'intervento di ristrutturazione che stai pensando di fare è la prosecuzione di lavori già iniziati in passato sullo stesso immobile, nel calcolo per arrivare ai fatidici 96.000 devi inserire anche le spese sostenute precedentemente. Le spese sostenute nel corso del 2009 per lavori iniziati in anni precedenti, si avrà diritto all’agevolazione solo se la spesa per la quale si è già fruito della relativa detrazione non ha superato il limite complessivo di 96.000 euro.

CHI PUO’ USUFRUIRE DELLE AGEVOLAZIONI

Tutti i contribuenti tenuti al pagamento dell'Irpef, residenti o meno nel territorio dello Stato, che siano:

  • proprietari o nudi proprietari;
  • titolari di un "diritto reale di godimento" (usufrutto, uso, abitazione o superficie);
  • locatari o comodatari (cioè chi è in affitto o in comodato);
  • soci di cooperative edilizie;
  • soci delle società semplici;
  • imprenditori individuali; attenzione però: in questo caso solo per gli immobili che non rientrano fra i beni strumentali o merce dell'azienda.

Non solo, c'è un altro caso interessante: anche il familiare convivente con il possessore o detentore dell'immobile ha diritto alla detrazione, purché sostenga le spese (per intendersi, a lui devono essere intestate fatture e bonifici).


L’acquirente che ha stipulato un preliminare (compromesso) se:

  • è stato immesso nel possesso dell’immobile;
  • esegue gli interventi a tuo carico (sostieni le spese);
  • è stato registrato il compromesso.

Infine, può esserti utile sapere che può richiedere la detrazione anche chi esegue in proprio i lavori sull’immobile, ma solo per le spese di acquisto dei materiali utilizzati.
 



Richiesta Informazioni

I campi con * sono obbligatori.









Autorizzazione al trattamento dei dati
Dichiaro di aver letto l'informativa sul trattamento dei dati personali e autorizzo espressamente questo sito web al trattamento dei dati da me forniti,  per le finalitą e con le modalitą indicate nell'informativa, nella consapevolezza che la mancata autorizzazione comporterą l'impossibilitą di usufruire dei servizi offerti da questo portale.
Prima di inviare la richiesta la preghiamo di prendere visione di quanto riportato nell'Informativa sulla Privacy

 

Autorizzo  


Inserito da
Sero srl - Sero Group Rete Amministratori

Viale Don Bosco, 35
MACERATA (Macerata)
Telefono: 0733.233572
Fax: 0733.233572
Cellulare: 329.4707385
www.condominio.org

Opzioni

Versione stampabile
Suggerisci ad un amico

Questo prodotto č stato visitato 1046 volte.